Dove trovare le icone?

Un set di icone carine e ben assortite è un toolkit essenziale per chiunque voglia sviluppare delle applicazioni. Vediamo come trovarle!

Quando ho scritto Qt 5 Quanto Basta, ho cercato di rendere gradevoli le applicazioni di esempio aggiungendo icone che avessero un aspetto ragionevole. Magari non perfette ma ragionevoli.

Avendo provato diverse opzioni, alla fine scelsi il pacchetto di icone fornito da fatcow. Naturalmente c’erano altre possibilità, ma con le sue 3926 icone, disponibili sia in formato 16×16 che 32×32, scaricabili in un solo file zip, sono tutt’ora un’ottima risorsa. Infatti, quasi tutti i miei progetti contengono le icone nella cartella delle risorse! E ovviamente nella pagina about ho sempre messo il link al sito, come previsto dall’accordo di licenza.

Solo che gli anni sono passati, il modo è cambiato, e le icone non sono più state aggiornate. L’ultimo aggiornamento è stato a Maggio del 2014. Certo grande annata il 2014… Veniva infatti pubblicato in quell’anno Qt 5 Quanto Basta

Accidenti sono passati più di 5 anni, e le icone, come anche il mio libro hanno bisogno di una rivisitazione, urgente!

Cosa vuol dire icone free?

Per i miei progetti vorrei usare delle icone free, ma cosa vuol dire in pratica? Diciamo che vorrei trovare delle icone che si possano usare liberamente in applicazioni anche commerciali, e che al massimo richiedano la menzione, ovvero richiedano un link al sito nella pagina About del programma, esattamente come le icone di fatcow.

Dato che le uso per progetti personali o per creare esempi, comprare un set di icone mal si presta perché vorrebbe dire poi obbligare anche i lettori a comprarle.

E se usassi le icone di sistema?

In alcuni casi ho usato anche le standard Icon fornite da Qt tramite QStyle tramite il metodo StandardIcon(), ma alla fine sono solo 70 icone e coprono le funzionalità base di una applicazione.

Quali sono le alternative?

Ho trovato molto citate le proposte di famfam (silk icons), che saranno anche bellissime e ben assortite, ma sono persino più vecchie (2004) di quelle di fatcow, e soprattutto sono solo 16×16, il che le rende inadatte per gli schermi ad alta risoluzione. Queste sono tutte le icone. Quanto al tema Dark di macOs o Flat di Windows 10, lasciamo stare.

Un altro pacchetto molto citato, ma anche questo più vecchio di fatcow, è quello del disegnatore giapponese Yusuke Kamiyamane. Questa volta il set di icone è veramente smisurato, soprattutto quelle del pacchetto fugue, solo che anche in questo caso le icone sono quasi tutte 16×16. Di 32×32 ce ne saranno 50 su 3570, e anche se di tutte è disponibile il file Photoshop, la risoluzione in genere è troppo piccola.

Il nuovo che avanza

Cercando su internet al solito si viene subissati di proposte, ed è difficile orientarsi nel caos. Ma dopo alcuni tentativi ho capito che il trend nuovo sono i cosiddetti marketplace dove si possono trovare centinaia di migliaia di icone, sia free che a pagamento, ma che non si possono scaricare e sfogliare sul proprio computer, dato che il loro modello di business prevede che tu vada sul loro sito prenda una o più icone mentre loro ti mostrano la pubblicità. Devono pur guadagnare! Ecco un elenco di marketplace interessanti:

  • Flat Icon: motore di ricerca ben fatto, selezioni le tue icone nel formato e nella dimensione che vuoi, le metti in una collezione e poi la scarichi come zip file. Come dice il nome è specializzato in icone flat. Puoi approfondire la differenza tra Skeumorfismo e Flat Design sul sito Grafigata
  • Free Pick: ha uno scopo più ampio e non si limita alle icone, ma contiene anche immagini e foto.
  • Icon8: mi ha colpito perchè il sito è anche in italiano, e oltre a contenere icone ed immagini, contiene musica! È bellissimo!

And the winner is…

Alla fine ho scelto Icon8! Mi ha convinto la loro applicazione per Windows e macOs, che sebbene non sia esattamente in locale, però permette di cercare le icone velocemente e di esportarle con un semplice drag n drop direttamente in una cartella o in una altra applicazione.

Inoltre le icone sono tutte prodotte dallo stesso team, pertanto la promessa è che sono molto coerenti tra di loro.

Naturalmente non tutto è gratis, alcune icone o alcune opzioni sono disponibili solo a pagamento. Per esempio ho visto che si possono avere icone fino a 100×100 pixel in formato PNG, mentre altri formati quali SVG sono disponibili solo nel pacchetto premium.

Concludendo

Nei prossimi progetti proverò ad usare icon8 e vi farò sapere.

In particolare conto di usarlo in Spendi Meno Quanto Basta, la cui saga ha avuto una pausa questa settimana.

Autore: Gianbattista

Appassionato di tecnologia, sono l'autore di Qt5 Quanto Basta. Per lavoro mi occupo di elaborazione delle immagini per applicazioni industriali, ma nel tempo libero adoro creare applicazioni con Qt (www.qt.io)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *